Altri Servizi

Come funziona

Inviaci la Tua segnalazione

Compila la richiesta con le informazioni richieste nel FORM contatti e Ti ricontatteremo per comunicarTi se hai diritto al risarcimento.

Ci Pensiamo Noi!

Nel caso in cui risulti possibile ottenere un rimborso/risarcimento, Sosviaggiatore.it gestirà la Tua vertenza in modo gratuito. Dovrai solo inviarci tutta la documentazione necessaria a tal fine.

E Poi?

Sosviaggiatore.it invierà, per Tuo conto, un richiesta di risoluzione bonaria della vertenza. In caso di esito negativo della richiesta, se vorrai, verrà instaurato un giudizio davanti al Giudice di Pace competente. Sarai, in ogni caso, informato costantemente, dello stato del procedimento.

Incassa il Tuo risarcimento

Definita la controversia con la compagnia aerea responsabile, riceverai la somma a Te dovuta.

IL DANNO DA VACANZA ROVINATA:

Non di rado, purtroppo, capita al turista che la vacanza non si svolga come si aspettava e che ciò provochi in lui un profondo disagio. In questi casi ci si chiede come ottenere il risarcimento del danno per i disagi e lo stress subiti durante il viaggio.

Si tratta del c.d. “danno da vacanza rovinata”, cioè quel danno subito dal turista derivante dalla lesione del suo interesse a godere in modo pieno di un viaggio organizzato come occasione di piacere, svago e riposo.
È un danno che si distingue da quello tipicamente patrimoniale poiché non consiste unicamente in una perdita economica legata agli esborsi economici sostenuti (esborsi che si hanno quando, ad esempio, viene smarrito un bagaglio oppure si è costretti a pernottare in albergo a causa di ritardi nella partenza del volo).

A livello normativo, la materia è disciplinata dal Codice del Turismo (D.Lgs. 79/2011) che all’art. 47 definisce il “danno da vacanza rovinata” come “un risarcimento del danno correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso ed all’irripetibilità dell’occasione perduta”, a patto che l’inadempimento sia “di non scarsa importanza”.

Il Codice stabilisce che:
• l’inadempimento o inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico danno luogo al danno da vacanza rovinata;

• l’inadempimento non deve essere di scarsa importanza; infatti, solo se l’inadempimento non è di scarsa importanza l’organizzatore del viaggio risponde del c.d. emotional distress subito dal viaggiatore, ovvero un disagio tale che la vacanza causi addirittura stress e stanchezza.

• il danno da vacanza rovinata è collegato al tempo di vacanza inutilmente trascorso ed all’irripetibilità dell’occasione perduta (come ad esempio avviene nel caso del viaggio di nozze).

Ma cosa deve fare il turista nel caso in cui voglia ottenere un risarcimento per la sua vacanza rovinata?

• deve provare il contratto di viaggio allegando le circostanze dell’inadempimento da parte dell’organizzatore (ad esempio, fotografie o video dei luoghi che dimostrino che i servizi offerti non corrispondono a quelli previsti dal contratto, che la struttura alberghiera non ha le caratteristiche promesse oppure le escursioni effettuate sono minori rispetto a quelle previste, etc.);

• Inoltre, deve presentare reclamo tempestivamente, anche in corso di viaggio, affinché l’organizzatore o il suo rappresentante sul posto oppure l’accompagnatore del gruppo possano porvi rimedio (art. 49 Cod. Tur.);

• se l’organizzatore contesta la propria responsabilità, il turista potrà promuovere un giudizio civile nei suoi confronti.

Se anche Tu pensi di avere subito un danno da vacanza rovinata e vuoi sapere come ottenere un risarcimento, rivolgiti alla nostra associazione attraverso il modulo CONTATTACI oppure chiamando il numero verde 800-177-569: riceverai assistenza totalmente gratuita da parte di uno dei nostri operatori, il quale prontamente Ti aiuterà ad ottenere il giusto ristoro per i danni subiti.

error: Content is protected !!